Responsabilità soci amministratori Srl (novità introdotte)Cosa prevede il decreto legislativo?

responsabilita-soci-amministratori-srl-novita-introdotte

Responsabilità soci amministratori Srl: le novità introdotte dal Nuovo Codice sulla Crisi d’Impresa

La responsabilità soci Srl è una delle conseguenze dell’entrata in vigore del Nuovo Codice sulla Crisi d’Impresa. Questa è la denominazione data al decreto legislativo n.14 del 2019, con il quale il Governo ha voluto aiutare le imprese a scongiurare il pericolo di crisi aziendale.

Ciò avviene attraverso un sistema di controllo che viene operato da una figura chiamata organo di controllo. Quello che la legge prevede quindi è proprio l’introduzione di questo revisore unico anche per alcune tipologie di imprese per cui prima non era previsto. Ciò è inevitabilmente destinato a creare delle conseguenze per la gestione dell’impresa in generale, e in particolare per la responsabilità soci Srl.

Cosa prevede il decreto legislativo che introduce l’obbligo di revisione?

Secondo il decreto, che è applicazione della legge 155 del 2017, si estende il numero di imprese sottoposte all’obbligo di revisione legale. Con la legge vengono infatti sottoposte all’obbligo le Srl che per due anni consecutivi abbiano:

  • Ricavi o attivo patrimoniale maggiori a 4 milioni di euro;
  • Più di 20 dipendenti occupati.

Chiamaci al 039 5780253
o scrivici, ti risponderemo subito


Trattamento dati ai sensi del Regolamento Europeo 2016/679 - Privacy

Cosa comporta per i soci

Questa estensione ha ovviamente delle conseguenze anche per la responsabilità soci Srl. A regolare questa responsabilità sarà l’articolo 2086 del Codice Civile. Secondo quest’articolo, i soggetti deputati all’amministrazione hanno il dovere di creare un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adatto alle dimensioni e alla natura dell’impresa, anche per quanto riguarda la rilevazione dei segnali di crisi aziendale.

Il decreto legislativo ha infatti assegnato al revisore unico, che può essere un consulente indipendente o una società di revisione, il compito di analizzare e rilevare dei segnali di crisi. Questi, però, devono essere tempestivamente segnalati proprio all’organo amministrativo. La responsabilità soci Srl continua quindi a essere di fondamentale importanza: in quanto destinatari della segnalazione, saranno loro a dover attuare le misure necessarie per correre ai ripari.

La gestione infatti spetta esclusivamente agli amministratori.

Il decreto legislativo non fa altro che estendere alle Srl che soddisfano questi requisiti gli obblighi già previsti per le Spa. Si è infatti visto come la figura del revisore contabile fornisca un aiuto significativo nella rilevazione dei segnali di pericolo, e di conseguenza aiuti a ridurre i rischi di crisi aziendale e di insolvenza.

Ciò non significa che la responsabilità soci Srl non sia ancora fondamentale, anzi: come abbiamo visto è proprio a loro che spetta l’azione, mentre il revisore assume un ruolo passivo di controllo.

Richiedi una consulenza