Sindaco unico o revisore unico?

sindaco-unico-o-revisore-unico

“Decreto sblocca cantieri”

Il c.d. “Decreto sblocca cantieri” ha modificato i limiti per l’obbligo nelle srl della nomina dell’Organo di controllo o del Revisore.

In virtù di quanto successo le Srl possono scegliere di nominare il Sindaco unico o il Revisore unico, anche se bisogna sottolineare che le differenze esistenti tra l’organo di controllo e il revisore non sono di scarso rilievo.

È necessario precisare che il collegio sindacale è un vero organo societario, il quale partecipando alla vita Aziendale è parte concreta durante le riunioni dell’organo amministrativo e dell’assemblea dei soci. Il sindaco ha poteri di controllo e di ispezione di assoluto valore, con la possibilità di effettuare segnalazioni e denunce; al revisore al contrario non possono essere estese le attribuzioni dell’articolo 2403 c.c. questo, pertanto, si occuperà della revisione dei conti.

Per quanto i limiti per la nomina dell’organo di controllo o del revisore legale la norma, nel suo insieme, determina l’obbligo di nomina al superamento di uno solo dei tre limiti indicati nell’art. 2477 c.c. per almeno due esercizi consecutivi, in pratica tutte le società a responsabilità limitata e le società cooperative costituite alla data di entrata in vigore del presente articolo, devono provvedere a nominare gli organi di controllo o il revisore ed altro elemento importante, devono uniformare l’atto costitutivo e lo statuto alle disposizioni di cui al predetto comma entro nove mesi dalla predetta data.

 

Autore Dr. Mario Curcio

Chiamaci al 039 5780253
o scrivici, ti risponderemo subito


Trattamento dati ai sensi del Regolamento Europeo 2016/679 - Privacy